27/01/2020

#PlasticFree

Il Gruppo Ratti continua ad investire sulla sostenibilità ambientale con l’obiettivo di diventare sempre più un’azienda “plastic free 100% recycled”. In questo suo affrontare il problema, Ratti non vuole demonizzare, ma capire come poter trovare un’alternativa alla quantità di plastica che quotidianamente viene utilizzata.

Spinta da questa nuova consapevolezza, Ratti ha deciso di intraprendere una serie di azioni volte all’eliminazione della plastica monouso all’interno dei cancelli dello stabilimento di Guanzate, convertendosi a soluzioni che prima hanno comportato l’utilizzo di erogatori e brocche in sala mensa, per passare poi all’uso di bio-bottle e bicchieri in materiale riciclabile negli uffici, scegliendo, infine, di regalare a tutti i propri dipendenti delle borracce personalizzate da utilizzare con i nuovi erogatori installati nelle palazzine uffici e produzione.

L’incentivo verso un comportamento sostenibile praticato all’interno del Gruppo, dove convivono quasi 600 persone è indubbiamente uno degli aspetti educativi più importanti che si possono avere. Si tratta di azioni semplici tuttavia concrete che marcano la differenza nell’agire quotidiano. Queste iniziative adottate dal Gruppo Ratti rientrano nei progetti avviati con la campagna “Plastic free” promossa nel corso dell’anno dal Ministero dell’Ambiente, così come concorre al raggiungimento dell’Obiettivo 14 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite per “conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile”.