16/09/2018

La nuova Collezione Responsabile

Dal 19 al 21 settembre, in occasione della fiera Première Vision di Parigi, Ratti è orgogliosa di presentare la terza Collezione Responsabile.

La nuova collezione responsabile Ratti si manifesta attraverso volti femminili che si sovrappongono quasi fossero un mosaico dell’animo umano. È un tratteggio di linee, un pulsare di toni e sfumature, un vibrare di forme così che ogni viso appare sempre diverso, in divenire. Sono visi che raccontano speranze e delusioni in cui gli occhi sono linee aperte all’ infinito con labbra che si vorrebbe seguire fino alla fine del racconto.
40 articoli declinati tra fibre naturali (seta biologica gots, cotone biologico gots, canapa, lana biologica gots e rigenerata), fibre artificiali (lyocell), fibre sintetiche (new life e nylon riciclato e rigenerato) e la pelle responsabile; questi i numeri della collezione che si contraddistingue non solo per l’idea creativa alla base del processo, ma anche per l’innovazione tecnologica delle tecniche di stampa responsabili. Una collezione che è prima di tutto materia che diventa punto di partenza per la realizzazione concreta delle idee siano queste destinate al mondo dell’abbigliamento o degli accessori.
Ogni stampa declina due atteggiamenti complementari: da una parte la ricerca di un equilibrio pacato ed essenziale, quasi un desiderio di sottrarsi alla frenesia visiva onnipresente, dall’altro il bisogno di sottolineare una contemporaneità incisiva e performante che solo un’azienda come Ratti è in grado di creare.  Materia come strumento primario che consente di realizzare forme e volumi, definire linee e proporzioni. Sperimentazione e ricerca insieme a lavorazioni e stampe sofisticate per creare le basi di un saldo e strettissimo rapporto tra l’idea creativa e la produzione che mette a disposizione esperienza ed abilità tramandate di generazione in generazione.
I volti della nuova collezione Ratti esprimono la necessità di custodire la passione e la tradizione preservandole dalle piraterie dell’effimero, così, come al contempo raccontano di un lavoro straordinario che, di collezione in collezione, ha cura dell’arte della stampa proteggendola dagli stereotipi del quotidiano moderno. Ogni viso di donna instaura un dialogo con quello accanto ad esso, sono sguardi che vivono con profondità il reale, rendendo attuale ogni sua sfumatura e sentimento.

La collezione responsabile amplia così l’offerta dell’azienda in termini di materiali, rappresentando una risposta ferma e decisa ad un mercato dal quale arrivano sempre più richieste di sostenibilità e trasparenza. La scelta di una collezione responsabile si muove in armonia con le certificazioni che Ratti ha acquisito nel corso degli anni a tutela dell’immenso patrimonio di creatività ed artigianalità dell’azienda, ponendo una sempre maggiore attenzione nelle fasi di produzione al fine di ridurre al minimo l’impatto ambientale.

 

sostenibilita