INFORMATIVA PRIVACY NEWSLETTER RATTI S.p.A.
La presente informativa riguarda l’invio di comunicazioni promozionali non sollecitate a coloro che – in ragione di pregressi e/o attuali rapporti contrattuali con Ratti S.p.A. – sono iscritti alla lista di spedizione della newsletter di Ratti S.p.A.
Titolare del trattamento è Ratti S.p.A., via Madonna n. 30 – 22070 – Guanzate (CO) – c.f. e p. Iva 00808220131 – rattispa@legalmail.it. Il trattamento a cui si riferisce la presente informativa riguarda l’invio di comunicazioni promozionali e pubblicitarie (newsletter) all’indirizzo di posta elettronica del destinatario; il trattamento avviene in base al legittimo interesse del titolare a svolgere attività di marketing diretto (precedenti e/o attuali rapporti contrattuali intrattenuti tra il destinatario e Ratti S.p.A.), supportato dalla decisione del destinatario delle comunicazioni, adeguatamente informato, di confermare la propria iscrizione alla newsletter. I dati conferiti saranno conosciuti dal personale interno che gestisce il servizio di invio delle newsletter e non saranno oggetto di comunicazione a terzi. I dati saranno conservati ed utilizzati per l’invio delle newsletter fino al momento di cancellazione da parte dell’interessato; successivamente potranno essere conservati unicamente allo scopo di documentare il rispetto delle normative applicabili, per la durata necessaria a tale scopo. Si ricorda: a) l’esistenza del diritto dell’interessato di chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati; b) l’esistenza del diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca; il diritto può essere esercitato al momento della ricezione di ogni singola email ricevuta, utilizzando il link per la cancellazione dagli elenchi di spedizione presente all’interno della stessa; c) il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo, in Italia rappresentata dal Garante per la protezione dei dati personali.