Tutti gli articoli di Ratti

Freudenberg Performance Materials e Ratti siglano un accordo di collaborazione

Freudenberg Performance Materials, produttore leader a livello globale di tessuti tecnici innovativi, e Ratti S.p.A., impresa creativa e responsabile attiva nel mondo del fashion textile, hanno siglato un accordo di collaborazione per lo sviluppo di progetti in ambito di economia circolare.

Le due imprese intendono integrare le rispettive competenze con l’obiettivo di progettare e realizzare nuove offerte, prodotti e servizi basati sul riuso e sul riciclo di materiali tessili.

Il primo passo in questa direzione è rappresentato dal Programma: 2nd LIFE FIBERS”, che vedrà i due gruppi impegnati nella proposta di un prodotto basato sul riuso della seta che sarà presentato in occasione delle prossime fiere di settore del fashion.

Nel 2018 il Gruppo Freudenberg con oltre 49.000 addetti presenti in quasi 60 paesi al mondo, ha generato vendite per ca. 9,4 miliardi di euro.

Ratti S.p.A., quotata alla Borsa di Milano, fattura 110 milioni di euro e si avvale della collaborazione di circa 800 persone. La società pubblica il bilancio di sostenibilità.

Questo accordo testimonia l’impegno di entrambi i Gruppi a realizzare iniziative e programmi sui temi della sostenibilità.

#PLASTICFREE

Il Gruppo Ratti continua ad investire sulla sostenibilità ambientale con l’obiettivo di diventare sempre più un’azienda “plastic free 100% recycled”. In questo suo affrontare il problema, Ratti non vuole demonizzare, ma capire come poter trovare un’alternativa alla quantità di plastica che quotidianamente viene utilizzata.

Spinta da questa nuova consapevolezza, Ratti ha deciso di intraprendere una serie di azioni volte all’eliminazione della plastica monouso all’interno dei cancelli dello stabilimento di Guanzate, convertendosi a soluzioni che prima hanno comportato l’utilizzo di erogatori e brocche in sala mensa, per passare poi all’uso di bio-bottle e bicchieri in materiale riciclabile negli uffici, scegliendo, infine, di regalare a tutti i propri dipendenti delle borracce personalizzate da utilizzare con i nuovi erogatori installati nelle palazzine uffici e produzione.

L’incentivo verso un comportamento sostenibile praticato all’interno del Gruppo, dove convivono quasi 600 persone è indubbiamente uno degli aspetti educativi più importanti che si possono avere. Si tratta di azioni semplici tuttavia concrete che marcano la differenza nell’agire quotidiano. Queste iniziative adottate dal Gruppo Ratti rientrano nei progetti avviati con la campagna “Plastic free” promossa nel corso dell’anno dal Ministero dell’Ambiente, così come concorre al raggiungimento dell’Obiettivo 14 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite per “conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile”.

75° ANNIVERSARIO

Ratti, da sempre fedele ai valori aziendali che hanno nel connubio tra heritage ed innovazione, così come tra maestria e qualità, la loro più eccelsa espressione, raggiunge nel 2020 l’importante traguardo dei settantacinque anni di attività.

Fondata nel 1945, da Antonio Ratti, il Gruppo oggi continua la propria produzione, lavorando con passione per tessere e stampare tessuti ed accessori apprezzati per il loro stile e creatività dalle più prestigiose maison di moda e del design del mondo.  L’esperienza e l’eccellenza raggiunte sono frutto di un lavoro quotidiano che unisce presente e passato nel segno della continuità oltre che di un modo di essere e pensare che hanno permesso a Ratti di attraversare i tempi e le mode per specializzarsi oltre che nell’arte della stampa anche nella conoscenza delle fibre.

I 75 anni del Gruppo Ratti confermano come l’innovazione si alimenti alla fonte della tradizione, rendendo attuale il messaggio del proprio fondatore: “Vivere la seta è un’arte, oggi come ieri” perché materiali, creatività e talento sono la chiave per leggere questo importante traguardo conferendo una nuova linfa vitale.

“LEONARDO, PRIGIONIERO DEL VOLO”

Ratti ribadisce il suo essere portavoce dei valori italiani per la tutela e per la valorizzazione del patrimonio storico ed artistico supportando con i propri tessuti la mostra “Leonardo, prigioniero del volo”, che si inserisce all’interno degli eventi organizzati in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo. La mostra è in programma dall’11 dicembre 2019 al 05 gennaio 2020 nelle sale di Palazzo Morando a Milano.

Trenta abiti di alta sartoria, vere e proprie sculture in tessuto ispirate al genio di Leonardo, realizzate dagli artigiani della grande moda italiana, artisti e pittori insieme ad un gruppo di detenuti della Casa di reclusione di Milano-Bollate impegnati in progetti sartoriali oltre che gli allievi dell’Istituto Il Teatro della Moda.

La mostra vuole essere un omaggio al simbolo del Rinascimento, alle sue opere ed invenzioni, patrimonio dell’immaginario collettivo attraverso una selezione di pezzi unici la cui realizzazione sposa sia la finalità artistica che quella sociale. Infatti, tutti gli abiti esposti saranno battuti all’asta a sostegno della Casa del Sollievo Bimbi, il primo hospice pediatrico aperto da Vidas in Lombardia, per l’accoglienza di minori gravemente malati ed il sostegno alle loro famiglie.

Ratti, sceglie, ancora una volta di essere accanto al mondo dell’arte e del sociale con questa mostra perché, mai come in questa occasione, il racconto, attraverso le pieghe di ogni tessuto con cui sono stati realizzati i trenta abiti, orienta lo sguardo del visitatore verso gli elementi documentari che circondano la vita di questo artista, accompagnandolo lungo un viaggio affascinante attorno alla creatività di questo genio.

TEDX LAKECOMO

Ratti sostiene il valore delle idee.

Ratti sarà sponsor di Tedx LakeComo, il programma di eventi locali, auto-organizzati, che riuniscono persone per condividere un’esperienza simile a quella di TED: un’organizzazione senza scopo di lucro dedicata alle idee che meritano di essere diffuse.

TEDxLakeComo terrà la XI edizione sabato 9 novembre 2019 dalle 10.30 alle 17.00. Come nelle edizioni precedenti, saranno invitati a salire sul palcoscenico e a tenere il loro talk 14 personalità che, in diversi campi della scienza, della tecnologia, dell’economia e della vita sociale, hanno elaborato idee o sviluppato esperienze che meritano di essere raccontate. Una giornata per ascoltare, ispirarsi, allargare gli orizzonti, cambiare prospettive, scoprire qualcosa di nuovo, esplorare cos’è possibile, confrontarsi, connettersi per pensare al mondo in cui viviamo e a ciò che può contribuire a renderlo migliore.

www.tedxlakecomo.com

Open Factory 2019

Il prossimo 24 novembre 2019, in occasione di “Open Factory”, il più importante opening di cultura industriale e manifatturiera, Ratti aprirà le porte del proprio sito produttivo per mostrare ai visitatori l’eccellenza delle proprie stampe e dei propri tessuti.

È questo un risultato non solo frutto di decenni d’esperienza ma, anche della stessa struttura distrettuale che creando un ambiente di fertilizzazione reciproca e favorendo un continuo scambio di conoscenze e tecnologie ha reso possibile lo sviluppo di questa arte dall’alto contenuto creativo e qualitativo, che costituisce, oggi, la colonna portante di questo Gruppo.

Durante la giornata del 24, i visitatori avranno la possibilità di muoversi attraverso tutti i reparti dello stabilimento ed ammirare l’archivio storico con gli oltre 400.000 tessuti e 14.000 volumi, l’orditura con l’annessa tessitura e, non ultimo, l’esclusiva stamperia che, dal 1945, realizza capolavori apprezzati e richiesti dalle maison del lusso e del pret-à-porter del mondo.

Per Ratti, lo scopo di questa iniziativa è non solo mostrare con orgoglio la propria storia e produzione, ma al contempo coinvolgere tutti gli ospiti attraverso un’esperienza raccontata da chi questa storia la vive in prima persona, sperando anche di accendere in qualcuno la voglia di entrare a far parte di questo mondo.

Per registrarsi all’evento: https://www.open-factory.it/ratti-2

I nuovi tessuti per il beachwear

In occasione della nuova edizione di Mare di Moda, Ratti Setamarina presenta le nuove proposte di tessuti per abbigliamento mare donna, uomo e young.

Tre anime diverse per una più ampia collezione mare, vibrante di emozione e quel tocco di ecclettismo in cui materiali e giochi cromatici si accostano e si mescolano con il talento e la creatività Ratti. In questo vortice di colore, non manca l’attenzione verso la sostenibilità, da sempre colonna portante delle strategie del Gruppo. I tessuti ecosostenibili sono specchio delle certificazioni che l’azienda ha ottenuto nel corso degli ultimi anni a tutela delle maestranze e della loro esperienza, così come dell’immenso patrimonio di idee e creatività, ponendo una sempre più grande attenzione in ogni fase di stampa e produzione al fine di ridurre al minimo l’impatto ambientale.

COLLEZIONE DONNA
Disegni aristocratici, sofisticati ma al contempo provocanti si fondono con atmosfere e cromie che hanno intriso cultura e creatività tratto tipico dell’azienda di Guanzate. Tecniche, gesti e immagini attinti da un passato recente si fondono in una collezione che fa proprio del tessuto per costumi da bagno e beachwear e  uno degli elementi cardine. Variegata la gamma di colori, che spazia dal summer brown fino al full indigo, con accenti e rimandi alla vivace opulenza del tonal khaki oltre che del green juice, per giungere, infine, alle atmosfere tenui ed avvolgenti della gamma dei coralli.

COLLEZIONE UOMO
Filo conduttore della collezione uomo, un mix di disegni e performance per un ensamble fortemente elegante senza per questo rinunciare alla versatilità, grazie ad un utilizzo di materiali leggeri e tecnici che garantiscono una naturale morbidezza sia in acqua sia quando ci si rilassa sotto il sole. Protagonisti indiscussi della linea maschile sono i disegni conversational che giocano e si perdono in una foresta tropicale fitta di fiori e di fantasie geometriche. Incontrastato colore di questa parte della collezione il blu accostato ai turchesi e gli azzurri per stemperarne la seriosità e conferire ai tessuti un tocco di freschezza.

COLLEZIONE YOUNG
Disegnata per una clientela giovane e dinamica, questa sezione della collezione parte da basi solide sulle quali prendono forma un mix di grafismi che spaziano dall’animalier fino ai geometrici espressione emblema degli anni ‘80. Sono tutti disegni freschi, digitali 4.0 in cui i colori pastello si combinano alle classiche cromie per rispondere ad un desiderio di solarità e spensieratezza tipico della stagione calda.

Oggi per disegnare una collezione di tessuti per il beachwear – sostiene Francesca Lulli, responsabile dell’ufficio stile Ratti Setamarina – significa ragionare su codici digitali ed artigianalità, confrontandosi quotidianamente con un mondo in continuo divenire attento non solo all’estetica ma anche all’etica.

La nuova collezione R Setamarina, si presenta in fiera con una visione della moda, al contempo, maestosa e lieve nella quale ognuno ha la possibilità di riconoscersi proprio grazie all’elettrizzante ampiezza espressa dall’offerta.

5-7 Novembre 2019
Mare di Moda
stand 67
Palais des Festivals, Canne
s

Progetto SMART4CPPS

SMART SOLUTIONS FOR CYBER-PHYSICAL PRODUCTION SYSTEMS (SMART4CPPS)

Il Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale 2014-2020 di Regione Lombardia mette a disposizione, per investimenti, circa un miliardo di euro individuando come obiettivo prioritario quello della crescita economica, produttiva e sociale del territorio e del tessuto produttivo regionale.
Ratti è beneficiaria del progetto nell’ambito dell’asse I “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione”. Il progetto, grazie a Smart4CPPS, consiste in azioni di ricerca ed innovazione per la digitalizzazione dei processi produttivi con l’approfondimento di casi industriali paradigmatici della manifattura lombarda. L’obiettivo è implementare una struttura tecnica e applicativa al fine di collegare il processo produttivo, il controllo degli impianti, il monitoraggio e l’avanzamento del processo produttivo secondo un concetto di “Smart Manufacturing”. I principali temi saranno: Factory Monitoring, Tracciabilità, Manutenzione predittiva.
Il caso applicativo oggetto di questo studio consente di provare e verificare le tecnologie abilitanti nel contesto produttivo di Ratti, attraverso il tracciamento del prodotto e l’interazione prodotto-processo.

La collezione New Deal

Innovazione nel rispetto degli oltre settant’anni di storia, tecnologia di stampa ecosostenibile e talento creativo che valica i confini del Gruppo di Guanzate, sono questi i capisaldi di Ratti che, dal 1945, realizza e stampa i propri tessuti su una trama fatta di eleganza e qualità assoluta. La profonda conoscenza della materia, unitamente alla sinergia straordinaria tra il territorio e le sue risorse oltre che l’avanguardia produttiva hanno permesso all’ufficio stile di Ratti di presentare, in occasione della nuova edizione di Premiére Vision, “New Deal” l’evoluzione del mondo di trama ed ordito.

New Deal rende concreta l’idea della stampa dei disegni tinto filo su lana, elevandola ad un livello futuristico, offrendo così un’infinita gamma di possibilità che non conosce limiti siano questi creativi, legati alle tempistiche o più semplicemente ai metraggi (da meno di un metro ad ordini più importanti). Con New Deal, Ratti unisce la propria arte della stampa ad un dialogo costante con il mondo degli atelier della moda, intrecciando sperimentazione e fashion trend affinché diventino trama importante per ogni creazione.
Con New Deal i motivi classici d’archivio ritrovano una leggerezza visiva inaspettata che si muove tra i rigati dalla grafia discreta ai check di ogni dimensione, ricchi di interferenze silenziose ed ombre che sfumano all’infinito. Accanto a questi convivono articoli più trasversali dallo stile urbano, graffiante che rivelano il dinamismo della stampa sprigionato dalle superfici animate da disegni optical o finti jacquard. Altrettanto inaspettata è la visionaria palette colore che allude ad un classico tutto da scoprire, dove i toni caldi delle spezie si accordano con i blu, mentre il verde si stempera nel grigio combinandosi e coordinandosi su una tavolozza anche questa senza preclusione o limite.

Ancora una volta, l’ufficio stile Ratti ha saputo trovare un nuovo equilibrio tra innovazione e concretezza per una collezione di tessuti di lana stampati, in grado di far dialogare fra loro elementi contrastanti quasi fossero strumenti in un insolito ensamble