Storia

1945
Antonio Ratti fonda a Como la “Tessitura Serica Antonio Ratti” per la creazione e commercializzazione di tessuti e foulard di seta. La prima sede è in viale Varese.

1954
Ha inizio l’attività industriale con un primo stabilimento per la stampa di tessuti in seta a Bulgarograsso, in provincia di Como.

1958
Si inaugura lo stabilimento di Guanzate per il processo produttivo a ciclo integrato di lavorazione della seta, dal filato al prodotto finito attraverso le fasi di tessitura, tintoria, fotoincisione, stampa e finissaggio.

1961
Nasce la linea di tessuti per abbigliamento femminile.

1968
Primo, significativo ampliamento del complesso di Guanzate.

1974
Nasce la linea di tessuti per arredamento.

1975
Inizia l’espansione all’estero: si inaugurano gli uffici commerciali di Parigi e di New York.

1985
Nasce la Fondazione Antonio Ratti Onlus per la promozione di iniziative, ricerche e studi di interesse artistico, culturale e tecnologico nel campo della produzione tessile e dell’arte contemporanea.

1989
Quotazione alla Borsa di Milano.

1995
Con il contributo della Fondazione Antonio Ratti, il Metropolitan Museum of Art di New York apre l'”Antonio Ratti Textile Center”, una delle strutture più grandi e tecnologicamente più avanzate nel mondo per lo studio e la conservazione dei tessuti.

1999
Lo stabilimento di Guanzate viene completamente rinnovato, su progetto dell’architetto Luigi Caccia Dominioni.

2010
Il Gruppo Marzotto acquisisce il controllo di Ratti.

Profilo

Investitori

Sostenibilità

Stampa