23/04/2018

Ratti apre le porte agli studenti di “International Practicum”

La storia che fa di Ratti un leader nella stampa di tessuti pregiati è il risultato di un patrimonio di valori che corrono lungo oltre settant’anni di storia; una spinta inesauribile verso l’eccellenza manifatturiera, originato da un complesso di conoscenze culturali e artigianali che, dal 1945, ha delineato un nuovo modello di stile e di eleganza. Ratti promuove e sostiene un’impronta di qualità che ritorna tangibilmente in ogni singolo disegno, a testimonianza di un riuscito connubio tra artigianalità e innovazione tecnologica, sullo sfondo di un marcato obiettivo di crescita sostenibile. Fin dall’inizio, Ratti ha continuato a lavorare con passione e l’eccellenza raggiunta è frutto di un lavoro costante oltre che un vero e proprio modo di pensare. Per queste ragioni, Ratti crede ed investe nelle giovani generazioni cercando di scoprire e collaborare con studenti provenienti da differenti università internazionali, al fine di favorire una crescita cross-culturale.

Nasce così la collaborazione con il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria e in particolare il progetto internazionale “International Practicum”, giunto alla sua IV edizione, con il patrocinio della Regione Lombardia, che vede protagonisti gli studenti dell’università stessa e studenti stranieri provenienti dalla Business School della J. Moores University di Liverpool (Regno Unito) e dalla University of International Business di Almaty (Kazakistan).

Un progetto che Ratti ha deciso di sostenere per promuovere la nascita di nuove idee imprenditoriali e sostenere il processo di internazionalizzazione dell’azienda in un panorama sempre più competitivo, dove le competenze del mondo accademico si fondono con la realtà industriale.

Un team di studenti di differenti nazionalità lavoreranno a fianco del management Ratti, per un periodo complessivo di 7 mesi, su uno sfidante progetto di internazionalizzazione in ambito e-commerce. Due mondi, Ratti e le scuole, che in questi anni si sono spesso intrecciati dando vita a idee e progetti fatti di storie, talenti ma, soprattutto, persone accomunate da un cammino comune che non è un traguardo, ma una piccola parte del viaggio. Cultura della stampa, arte del saper fare e passione per esternare quei requisiti di genialità e di altissimo prestigio che han reso l’Italia famosa nel mondo.

foto gruppo Practicum 07052018